Come si fanno i soldi? Tre regole per guadagnare online e non solo

Quante volte hai sentito dire che il miglior metodo di guadagno online sia”…”? Quanti video e articoli di “pseudo-formatori”, “guru del web”, chiamali come preferisci, hai visto e letto in questi anni?

Ognuno ha la propria idea, il proprio sistema vincente, migliore degli altri. Qualcuno dice che è possibile guadagnare online solo con il Dropshipping, qualcun altro suggerisce Amazon FBA come unica soluzione per svoltare la propria vita, altri ancora dicono che l’unico metodo per guadagnare online sia il mercato azionario, potrei andare avanti con gli esempi ancora molto.

Ma quindi, perchè esistono così tante tipologie di comunicazione? Esiste davvero il metodo di guadagno perfetto?

La risposta è molto semplice. Ognuno porta acqua al proprio mulino.

Ogni formatore focalizza il proprio lavoro e la propria comunicazione su una sola tipologia di business, lo fanno per non creare confusione nella testa del potenziale acquirente, e questo è in parte condivisibile come ragionamento, ma soprattutto lo fanno, attraverso una comunicazione squalificante, per portare soldi nelle proprie tasche.

Quindi, la domanda principale resta cosa bisogna fare davvero per guadagnare online?

Come prima cosa, se ancora non lo hai fatto, entra nella nostra community. Perchè ti dico questo? Perchè chi ci segue, chi ci conosce, ha capito che il nostro focus è la diversificazione.

Attraverso post, guide e video abbiamo più volte mostrato l’importanza della diversificazione, sia come arma per proteggere il proprio portafoglio di investimenti, sia come tecnica per ottimizzare i guadagni. La diversificazione è il segreto per guadagnare.

La mia esperienza online

Prima di andare avanti voglio raccontarti cosa mi è successo in passato. Come molti ho seguito corsi, sia gratuiti che a pagamento, su Amazon FBA, sul Dropshipping etc.. ed ho effettivamente compreso che ci sono persone che guadagnano con questi sistemi, alcuni li ho anche conosciuti personalmente e ho visto i loro numeri, tuttavia, non viene detto che lo studio iniziale è molto consistente, un vero scoglio da affrontare davanti a cui molti si fermano.

Una volta terminata la parte iniziale di studio, c’è poi una fase di testing, in cui sperimenterai quanto imparato perdendo soldi. Tranquillo, è assolutamente normale, è quasi impossibile avviare un nuovo business o investire in un nuovo asset senza prima perdere dei soldi, non si può pensare di avere un flusso di cassa positivo dal primo momento.

Ho detto quasi impossibile perchè tuttavia esistono i business profit first, di cui abbiamo già parlato, che possono garantire, con il giusto impegno, un profitto fin dall’inizio, sebbene questo sia limitato nel tempo e nel volume.

Comunque, tornando al mio passato, ho provato a vendere prodotti in Dropshipping. Dopo un pò di tempo mi sono reso conto che su ogni vendita riuscivo a marginare dai 2 ai 25 euro circa, a seconda del prodotto. Ho preso allora la calcolatrice e ho fatto un semplice calcolo, che anche tu dovresti fare, se voglio guadagnare x euro al mese, e la vendita di ogni prodotto produce x euro, quanti prodotti devo vendere?

Nel calcolo devi poi considerare l’iva, la tassazione, e altre spese. Ti semplifico il calcolo, mi sono reso conto che il volume di vendite da raggiungere era veramente molto alto.

Su Amazon FBA invece vendere prodotti è più semplice, considerando i milioni di utenti del marketplace, ciononostante è richiesto un investimento iniziale per acquistare lo stock di prodotti, alcuni dei quali potrebbero rimanere invenduti se non hai effettuato correttamente le tue ricerche di mercato.

Insomma, qualsiasi attività richiede un consistente investimento iniziale.

Poi mi sono avvicinato al trading, anche in questo caso ho fatto corsi e ho impegnato il mio tempo, è un passaggio fondamentale. Con il tempo ho iniziato a sperimentare, ho iniziato ad apprendere e sviluppare le mie strategie. Ricorda che esistono anche conti di prova con capitale finto con cui affinare le proprie competenze, quindi non è necessario perdere soldi, ovviamente non ne guadagnerai neanche.

Una volta comprese le dinamiche, sviluppate le proprie strategie, è possibile creare un flusso di cassa positivo, è possibile vivere di trading.

Stesso vale per qualsiasi altro settore di investimento, è quindi ho capito quali sono le 3 regole per guadagnare veramente, ora te le vado a condividere.

Le tre regole per guadagnare

Non importa quale sia il tuo business, quale sia l’asset su cui vuoi investire, voglio mostrarti tre regole fondamentali da applicare a qualsiasi mercato per avere successo. Sono tre regole che si ripetono ciclicamente.

Regola n.1 Studiare

Quando studi, quando acquisti e partecipi a un corso o a una giornata di formazione, stai facendo un investimento su te stesso. Stai acquisendo nuove conoscenze e competenze che collaborano in maniera sinergica con le precedenti conoscenze.

Soltanto attraverso lo studio puoi conoscere approfonditamente un settore, puoi diventarne esperto e puoi sfruttarlo per generare profitto.

Regola n.2 Pianificare

Una volta compreso l’abc del settore di tuo interesse, devi pianificare.

Devi pianificare la tua routine operativa: un esempio, per quanto riguarda il trading online devi definire, quando opererai, su quali asset, quali sono i mercati di maggiore interesse per la tua strategia e così via.

L’attività di pianificazione è fondamentale in qualsiasi tipologia di investimento e anche all’interno di un processo aziendale.

Regola n.3 Agire

A questo punto devi rispettare la tua pianificazione. Se studi ma poi non agisci resto fermo, hai acquisito nuove conoscenze che lascerai in archivio e che non saranno sfruttate, oltre al fatto che con il passare del tempo, dimenticherai quanto studiato.

Quanto tempo ci vuole per guadagnare online?

Ora voglio dirti una cosa che nessuno dice, ovvero la durata di questo ciclo. Il fattore tempo è un elemento molto importante negli investimenti e nell’imprenditoria, ma quanto tempo è necessario da quando si inizia a studiare a quando si inizierà a guadagnare?

La durata è una variabile che dipende da numerosi fattori: dipende dal livello di partenza, dal tempo che si vuole dedicare e dal capitale a disposizione.

Cerchiamo di capire meglio. Se hai già un bagaglio culturale discreto, probabilmente puoi impiegarci poche ore a finire e comprendere pienamente un corso, questo è possibile grazie all’interesse composto della formazione.

Viceversa, se parti da zero, e hai poco tempo da dedicare allo studio, potresti metterci mesi, oppure anni. Se ci pensi, un percorso universitario dura 3 oppure 5 anni e permette di specializzarsi in una professione.

La motivazione incide notevolmente sul fattore tempo. Se sei motivato e volenteroso, il tempo necessario si accorcia e anche la fatica diminuisce. Ci sono persone talmente volenterose da lavorare tutto il giorno e studiare la notte per dare una svolta alla propria vita.

E poi…

Prima cosa, se pensi che seguendo un corso potrai diventare milionario, che è il messaggio che alcuni formatori trasmettono, allora c’è qualcosa in te che non va, ma sei ancora in tempo a cambiare le tue credenze.

E poi…Cosa succede una volta terminato il ciclo? 

Innanzitutto, puoi considerare un ciclo completato soltanto quando sarai riuscito a trarre profitto in un mercato con costanza. A questo punto il ciclo ricomincia, ma in un nuovo settore/mercato.

In questo modo diversificherai le tue conoscenze, diversificherai i tuoi investimenti e avrai maggiori possibilità di guadagnare e di proteggere il tuo capitale.

In poche parole: studia attentamente un settore, concentrati e diventa esperto, scala l’attività, automatizzala e solo infine, diversifica.

Questo è uno dei segreti che negli anni ci ha permesso di avviare svariate attività in diversi settori, diversificando i nostri redditi.

Come ti ho detto già anticipato, se ancora non lo hai fatto, entra nella nostra community per tanti consigli e guide utili per la tua educazione finanziaria.

 

Stefano Picchio on EmailStefano Picchio on FacebookStefano Picchio on InstagramStefano Picchio on Youtube
Stefano Picchio
Imprenditore digitale
Tutto è iniziato nel 2013, momento in cui mi sono interessato al mondo dell'online.
In quegli anni facendo piccoli investimenti di natura finanziaria. Successivamente ho scoperto altri settori di investimento fino a conoscere ed appassionarmi di imprenditoria e digital marketing.
Ora ho uno smart-team di 11 collaboratori sparsi in giro per il mondo con i quali gestisco le mie 3 aziende.

One Response

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *