Le 4 tecniche di memoria più veloci da imparare

Esistono tecniche di memoria da imparare in fretta e in maniera duratura? 

Una memoria ben sviluppata, può realmente fare la differenza in vari contesti:

nell'ambiente scolastico,  universitario, e nell’ambiente professionale. 

Non c’è dubbio, saper memorizzare velocemente è una risorsa preziosa che ci può salvare da situazioni difficili. 

Immagina se potessi preparare un esame universitario in pochi giorni. O di memorizzare un report di lavoro in pochi minuti o persino di ricordare il nome di tutte le persone che incontri. 

Come cambierebbe la tua percezione di queste sfide quotidiane?

Come funziona la memoria? 

Prima di individuare le tecniche di memoria più veloci da imparare, facciamo un breve recap di come funziona la memoria. 

È possibile distinguere due principali tipi di memoria, strettamente correlati alle diverse tecniche di apprendimento utilizzate: 

  1. La memoria teorica: responsabile dell’assimilazione delle nozioni apprese attraverso lo studio
  2. La memoria pratica: ci permette di conservare concetti e lezioni derivanti dalle esperienze e dalle emozioni vissute in situazioni specifiche. 

Sullo sviluppo della memoria e sulla curva dell’oblio, ne abbiamo ampiamente parlato in un articolo dedicato che ti lascio linkato.

Oggi vogliamo invece soffermarci sulle 4 tecniche di memoria, per migliorare la memorizzazione di: 

date,  concetti,  vocaboli,  formule e molto altro ancora.

4 Tecniche di memoria che ti cambieranno la vita!

1.La tecnica del paradosso

L’acronimo P.A.V., che sta per Paradosso Azione Vivido. Rappresenta una tecnica di memorizzazione che coinvolge la creazione di un’immagine mentale paradossale e dinamica. Al fine di renderla più vivida. 

Questa immagine viene associata a un concetto specifico. In questo modo, quando la richiami nella tua mente, le informazioni sono accessibili più facilmente. 

La tecnica del paradosso opera attraverso tre fasi:

  • Paradosso: visualizza un’immagine insolita e stravagante, quasi surreale. Per esempio, puoi immaginare un topo grande come un’orso.
  • Azione: devi immaginare una scena in cui accade qualcosa, in movimento. Ad esempio, immagina il gigantesco topo che viene inseguito da un minuscolo gatto fluorescente.
  • Vivido: osserva la scena con vivacità nella tua mente, come se stessi effettivamente assistendo alla situazione in prima persona. Ciò rende l’immagine il più realistica possibile.

Facciamo un esempio per capirci meglio. Devi fare la spesa perciò devi memorizzare la lista di cose da comprare.

Normalmente questa lista contiene oggetti come latte, uova, pane, pasta, e pomodori. Utilizzando la tecnica del paradosso, invece di elencare semplicemente questi elementi, crea immagini mentali vivide e stravaganti per ciascun elemento:

  • Latte: Immagina un fiume di latte che scorre attraverso la tua cucina, allagando tutto.
  • Uova: Visualizza una gigantesca gallina seduta sulla tua tavola da pranzo, con enormi uova che rotolano dappertutto.

E cosí via per ogni alimento. 

Associando queste immagini paradossali ai tuoi elementi di lista, crei collegamenti mentali più semplici da ricordare. 

Quando è il momento di fare la spesa, puoi richiamare facilmente queste immagini nella tua mente e recuperare la lista senza sforzo.

2.Il metodo delle flashcard come tecnica di memoria

Questo approccio è estremamente utile per memorizzare:

Nuovi concetti  Una nuova lingua Nuovi vocaboli. 

Durante il tuo studio, tieni dei piccoli fogli bianchi a portata di mano. Ogni volta che incontri una nuova parola o un concetto, che desideri memorizzare, prendi un foglietto e scrivi la parola sul lato anteriore

Quindi, gira il foglietto e nel centro scrivi il significato della parola. Nei quattro angoli del foglietto, puoi aggiungere alcuni sinonimi nella lingua straniera, specificare se si tratta: 

  • di un nome, 
  • un aggettivo,
  • un verbo, 

Quando hai completato il tuo studio, prendi le tue flashcard e rivedi le parole che hai annotato. Pronunciale ad alta voce e cerca di ricordare il significato. 

Puoi portare le tue flashcard sempre con te, così da poter approfittare dei momenti liberi per fare un rapido ripasso dei vocaboli più difficili.

Questo processo di creazione è in sé un metodo di apprendimento attivo che aiuta a comprendere e memorizzare ciò che vogliamo.

 

“Ti potrebbe interessare anche:

5 trucchi per restare concentrato ed aumentare la produttività.”

3.Il metodo dei loci

La parola “locus” in latino significa “luogo”, ed è proprio il concetto di luogo il fulcro di questa efficace tecnica di memoria. 

Perfetta se vuoi ricordare informazioni importanti.

Questa tecnica di memoria, prevede di:

  1. Crea una rappresentazione mentale di un percorso familiare
  2. Suddividerlo in punti di riferimento o tappe chiave (luoghi che conosci bene)
  3. A ciascuna tappa o punto di riferimento associa una parola chiave e le informazioni che desideri memorizzare. 
  4. Quando desideri richiamare queste informazioni, ripercorri mentalmente le tappe del tuo percorso e collegale alle parole chiave e ai dati memorizzati in ciascuna tappa. 

Questa tecnica ti sarà estremamente utile durante la ripetizione ad alta voce. E potrebbe anche essere utilizzata come supporto durante una presentazione di lavoro o un esame.

4.Il metodo di Feynman

Questa tecnica di memorizzazione è sorprendentemente diretta. Per capire bene il metodo di Feynman facciamo un esempio:

Dopo aver completato lo studio di un paragrafo o di un capitolo, fermati. Ora immagina di insegnare ciò che hai appreso a qualcun altro, uno studente o un collega di lavoro (in base alle tue esigenze). 

“Esprimiti a parole tue”, come a scuola dicevano i prof. In questo modo questo processo ti assisterà nel fissarli saldamente nella tua mente.

Ma perché consideriamo queste 4 tecniche di memoria veloci da imparare?

Tutte queste tecniche sono sì utili in ambito scolastico o professionale. Ma dobbiamo tenere presente, che una buona memoria, può tornarci molto utile nel corso della nostra vita. Anche per raggiungere diversi obiettivi in maniera efficace. 

Di seguito ti riporto alcune delle ragioni che ti faranno comprendere meglio il valore delle tecniche di memorizzazione illustrate oggi:

  • Semplicità concettuale: queste tecniche di memoria si basano su concetti intuitivi e facili da comprendere. Ad esempio, nella tecnica del paradosso o delle flashcard, c’è bisogno di una comprensione basilare. Perciò può essere appresa rapidamente.
  • Applicabilità immediata: possono essere applicate istantaneamente E non richiedono una lunga preparazione o la necessità di acquisire competenze complesse prima di iniziarne l’uso.
  • Risultati evidenti: noterai un miglioramento immediato nella tua capacità di ricordare e richiamare le informazioni.
  • Esperienze personali: Molte delle tecniche, come il metodo di Feynman, si basano su esperienze e concetti che già sono presenti nella vita quotidiana. Questo rende più facile comprensione e funzionamento.

Conclusione

In conclusione, le 4 tecniche di memoria rapide e efficaci presentate in questo articolo offrono strumenti potenti per migliorare la nostra capacità di apprendimento e memorizzazione. 

Tutte queste tecniche di memoria sono rapide da imparare, perché sono intuitive. Producono risultati tangibili in breve tempo e possono essere facilmente integrate nella tua routine di apprendimento. 

Ciò le rende strumenti preziosi per chiunque desideri migliorare la propria capacità di memorizzazione in modo rapido ed efficace.

Indipendentemente da dove stiamo cercando di applicare queste tecniche, possiamo trarne vantaggio. Quindi, prendiamoci del tempo per esplorare questi metodi di sviluppo della memoria. Perciò integriamo tali tecniche nella nostra routine di apprendimento. Possono davvero fare la differenza nella nostra vita quotidiana.

Vuoi approfondire questo argomento? 

Se desideri che ognuna di queste tecniche, abbia il proprio spazio e la propria spiegazione approfondita, ti invito a lasciare un commento. Inoltre ti consiglio di entrare nella community di Investhero dove potrai trovare tanti investitori e imprenditori con cui confrontarti.

 

 

Stefano Picchio on EmailStefano Picchio on FacebookStefano Picchio on InstagramStefano Picchio on Youtube
Stefano Picchio
Imprenditore digitale
Tutto è iniziato nel 2013, momento in cui mi sono interessato al mondo dell'online.
In quegli anni facendo piccoli investimenti di natura finanziaria. Successivamente ho scoperto altri settori di investimento fino a conoscere ed appassionarmi di imprenditoria e digital marketing.
Ora ho uno smart-team di 11 collaboratori sparsi in giro per il mondo con i quali gestisco le mie 3 aziende.

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *