Mercato immobiliare a Milano: Prezzi in Aumento del 17%

Com’è il mercato immobiliare in questo momento? Quando è il momento opportuno per acquistare una casa? Questa è la domanda che continua a sorgere nella mente di chi sta considerando l’acquisto di una nuova abitazione. Specialmente dopo l’introduzione, a partire da settembre 2023, del nuovo tasso d’interesse ufficiale fissato al 4,5%. Tale valore rappresenta un aumento significativo rispetto agli anni precedenti.

Il mercato immobiliare a Milano

Sembrerebbe che l’epoca delle compravendite immobiliari agevoli di abitazioni nelle grandi città sia giunta al termine. In particolare, i dati sulle transazioni immobiliari, registrati nei mesi di aprile e giugno 2023, evidenziano una significativa diminuzione. Parliamo del 16,4% transazioni in meno, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Per essere più precisi, vediamo quanto riportato dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate. Nel secondo trimestre del 2023, si è verificato un calo di circa 5.600 acquisti di appartamenti rispetto al 2022. 

Analizzando i dati fiscali, è possibile stilare una classifica delle città italiane in cui la vendita di appartamenti ha subito le maggiori contrazioni:

mercato immobiliare nelle citta: Bologna 22,80% Roma 21,50% Milano 17,10% Firenze 15,60% Genova 14,40% Torino 10,80% Napoli 5,30% Palermo 4,90%

Come vediamo, Milano è la terza città italiana per la diminuzione delle compravendite, con un calo del 17,10%. Tuttavia, sorge spontanea una domanda: parallelamente a questa diminuzione, i prezzi degli appartamenti sono in calo?

La risposta risulta essere negativa! Vediamo infatti che a Milano, i prezzi degli appartamenti continuano a salire. Come testimonia anche l’ultimo aggiornamento sui costi delle abitazioni pubblicato da Immobiliare.it.

Mutui e Tassi d’Interesse: cosa aspettarci

Quando si verificherà una discesa dei tassi d’interesse?

Purtroppo, non è possibile prevederlo con certezza. Quindi cosa succede? La Banca Centrale Europea ha fornito un segnale, implicito nel comunicato stampa successivo alle recenti decisioni di politica monetaria. In esso, si suggerisce che l’ultimo aumento potrebbe essere stato compiuto e che, attraverso questo, potrebbe essere possibile un ritorno dell’inflazione all’obiettivo del 2%

Tutto fantastico, ma in pratica quanto tempo ci vorrà? Ti starai chiedendo. 

Considera che, l’indicazione attuale è orientata più verso il lungo termine, che verso il medio periodo. Per cui solo il tempo saprà dirci di più.

Costi delle Abitazioni a Milano

Questa purtroppo la situazione attuale, ma non perdiamoci d’animo e intanto, vediamo alcune informazioni interessanti per chi valuta l’acquisto a Milano. 

Perciò, quanto costa una casa a Milano al giorno d’oggi? 

Il prezzo medio aggiornato al metro quadro a Milano si attesta sui 5.293 euro. Registrando un aumento del 3,54% rispetto al 2022. Negli ultimi tre anni, i prezzi hanno seguito un’andatura crescente, con un confronto che evidenzia un incremento di circa 1.000 euro al metro quadro rispetto al 2021. Va però sottolineato che tale aumento non è uniforme in tutte le zone di Milano.

Esaminiamo quindi le variazioni nei diversi quartieri: 

  • Nel cuore di Milano: nessun altro luogo pare competere in termini di prezzi al metro quadro. Ad agosto, il prezzo medio ha raggiunto la cifra record di 10.118 euro. A titolo di confronto, nel centro storico di Roma, il prezzo medio al metro quadro si attesta a 7.512 euro, mentre a Bologna a 4.220 euro. 
  • Appena al di fuori del centro di Milano: a Porta Genova e sui Navigli, il prezzo medio si assesta a 7.693 euro, leggermente più basso a Porta Venezia, con 7.629 euro.
  • Città Studi: il prezzo al metro quadro degli appartamenti è notevolmente più contenuto, con una media richiesta di 5.448 euro. Inoltre, è significativo osservare un aumento del 18%, nel prezzo al metro quadro, degli appartamenti nel quartiere Isola, in zona Paolo Sarpi e in Viale Cenisio rispetto a quelli di Città Studi.  Mentre vicino al Politecnico di Milano è inferiore rispetto ad altre zone. 

Acquistare una Casa a Milano: le Zone più Accessibili

Esaminando la graduatoria dal basso, emergono ulteriori statistiche interessanti sul costo delle abitazioni a Milano. Innanzitutto, si riscontra un unico quartiere dove il prezzo al metro quadro si attesta attorno ai duemila euro. E precisamente nella triade composta da Bisceglie, Baggio e Olmi. In questa zona, i prezzi al metro quadro sono i più contenuti di Milano, con un costo di 2.725 euro.

Basta spostarsi più a sud, pur rimanendo in periferia, per assistere al raddoppio del prezzo. È il caso di Abbiategrasso e Chiesa Rossa, che, nonostante si trovino decisamente lontani dal centro, raggiungono un costo di 4.139 euro al metro quadro. Praticamente in linea con quello praticato a Lambrate, una zona significativamente più centrale, servita e strategica per coloro che lavorano in città.

Andamento del Mercato Immobiliare a Milano

Parliamo adesso delle zone di Milano nelle quali i prezzi non salgono. Ok, forse dire che non salgono non è del tutto corretto. Diciamo invece che gli aumenti nelle zone che stiamo per vedere, non sono eccessivi. 

Tra le zone periferiche, si distinguono: 

  • Chiesa Rossa (+1,37%)
  • il Quartiere degli Olmi (+2,25%) 
  • Bande Nere (+2,85%). 

In conclusione, si prospetta che i prezzi al metro quadro a Milano continueranno ad aumentare, anche nelle zone periferiche. 

Questa notizia è certamente positiva per i proprietari di appartamenti nelle zone periferiche, che vedono fruttare i loro investimenti nel mercato immobiliare. Ma meno favorevole per coloro che desiderano acquistare una casa nel centro di Milano o rimanere all’interno della cerchia della circonvallazione. 

Infatti, sia nei quartieri centrali che in quelli esterni di Milano, il costo già elevato e l’aumento costante dei prezzi al metro quadro (pur essendo più contenuto rispetto alle periferie), rendono sempre più esclusiva l’opportunità di abitare all’interno della circonvallazione milanese.

Conclusione

In sintesi, l’analisi del mercato immobiliare a Milano riflette una tendenza al rialzo dei prezzi. Con aumenti più contenuti nelle zone periferiche, rispetto al centro della città. 

Alcune aree come Chiesa Rossa, il Quartiere degli Olmi e Bande Nere, mostrano incrementi moderati. Tuttavia, la prospettiva generale è di una crescita costante dei costi al metro quadro

Questo scenario si traduce in buone notizie per i proprietari che vedono apprezzare i loro investimenti. Ma rende l’accesso alle abitazioni nelle zone centrali di Milano, sempre più esclusivo e costoso per chi desidera acquistare o rimanere all’interno di questa zona. 

Questa è una panoramica di quello che è il mercato degli investimenti immobiliari. Per maggiori approfondimenti, confronti o consigli da persone più esperte, il posto giusto per fare domande è la community di Invest Hero!

Disclaimer: Le informazioni fornite in questo blog sono solo a scopo informativo e non costituiscono consigli finanziari.

Consigliamo sempre di consultare un consulente finanziario qualificato per decisioni di investimento basate sul proprio profilo di rischio e obiettivi finanziari. 

Il blog non si assume responsabilità per eventuali perdite o danni derivanti dall’utilizzo delle informazioni fornite. 

Si consiglia di condurre ricerche approfondite prima di prendere decisioni finanziarie.



Alessandro Del Saggio on EmailAlessandro Del Saggio on FacebookAlessandro Del Saggio on InstagramAlessandro Del Saggio on Youtube
Alessandro Del Saggio
Smart Investor
Investitore, Trader indipendente, formatore e ricercatore grafico dal 2014.
Da sempre appassionato di investimenti e business, credo fortemente nella crescita personale e nel dare sempre il meglio di sè.
In questi anni ho investito in oltre 23 settori differenti e 6 nazioni.

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *