Truffe su Vinted: Attento a questi Schemi Ricorrenti

Che tu sia un venditore o un acquirente bisogna fare attenzione alle truffe su Vinted! 

Devi sapere che ci sono diverse tattiche per rubare: i tuoi dati e il tuo denaro. Con questo non voglio spaventarti, o farti smettere di acquistare online. Semplicemente, conoscendo queste tattiche possiamo essere in grado di prevenirle tempestivamente.

Truffe su Vinted

Vinted è una delle principali piattaforme per la compravendita e lo scambio di articoli di seconda mano, come:

  • vestiti, 
  • giochi per bambini, 
  • libri, 
  • accessori per la casa, 
  • e molti altri prodotti a prezzi convenienti.

Oggi, affronteremo un argomento di vitale importanza sia per i venditori che per gli acquirenti, ovvero: la sicurezza. 

Le truffe online sono all’ordine del giorno esattamente come quelle offline, perciò, come in qualsiasi altro servizio, vengono fatte truffe anche su Vinted.

Gli individui che commettono tali truffe, noti come “scammers”, si dimostrano particolarmente astuti. Fanno uso di strumenti informatici per perpetrare le truffe. Ma sfruttano anche il fattore umano nelle loro vittime. 

Infatti, essi identificano le persone, si avvicinano a loro e alla fine le ingannano, utilizzando tattiche convincenti per raggiungere i propri scopi.

Per evitare le truffe su vinted, oggi vogliamo fornire alcuni esempi di tattiche utilizzate, allo scopo di sensibilizzare e proteggere venditori e acquirenti.

scritta "Scan Alert" per simboleggiare le truffe su vinted

Acquirenti: Identificare Venditori Affidabili

Purtroppo, non esistono indicatori definitivi per individuare con certezza un venditore truffaldino. Tuttavia, possiamo delineare le caratteristiche, che tipicamente contraddistinguono un venditore legittimo e onesto.

I venditori affidabili solitamente hanno: 

1.Un profilo completo: include una foto del profilo, biografia che descrive il loro “armadio” e alcune recensioni. È importante notare che se un venditore si è appena iscritto, potrebbe non avere tutti questi elementi nel suo profilo.

2.Le recensioni: rappresentano uno strumento prezioso per valutare l’affidabilità di un venditore. Questo perché, sono scritte da altri acquirenti che hanno già avuto esperienze con quel venditore specifico. Pertanto, prima di effettuare un qualsiasi acquisto, è consigliabile esaminare attentamente la sezione delle recensioni. Inoltre, quando è possibile, cliccare sui profili degli acquirenti che le hanno lasciate per verificarne l’autenticità.

    • È bene sapere che su Vinted sono state segnalate pratiche truffaldine legate alle recensioni positive. Alcuni venditori disonesti creano profili falsi aggiuntivi, oltre al loro principale, per lasciare a se stessi recensioni positive.

3.Il contatto: per evitare le truffe su Vinted è infatti possibile contattare il venditore direttamente. Perciò possiamo porgli domande riguardo al prodotto di interesse o richiedendo ulteriori foto. Ciò consente di accertarsi, innanzitutto, che l’articolo esista veramente. Ma anche che la sua qualità corrisponda a quanto dichiarato nell’annuncio. 

Ad esempio, specialmente quando si acquistano beni di marca, è opportuno chiedere foto che ne confermino l’autenticità. 

Inoltre, se l’annuncio afferma che l’articolo è nuovo, mai indossato e ancora con l’etichetta, è consigliabile richiedere una foto che lo dimostri, se tale foto non è inclusa nell’annuncio originale.

Come funziona la truffa dell’acquirente

Per evitare le truffe su Vinted, o provarci almeno… È possibile usufruire della Protezione Acquisti. 

Quest’ultima, viene automaticamente attivata ogni volta che un utente effettua un ordine e completa il pagamento tramite la piattaforma.

Essa prevede una commissione fissa di 0,70€ e il 5% del prezzo dell’articolo. Una volta che l’ordine viene pagato, l’acquirente è protetto nel caso in cui insorgano problematiche.

Ma perché ho voluto fare questa premessa? Spesso capita che il venditore suggerisca di concludere il pagamento al di fuori di Vinted. Spoiler: NON ACCETTARE!

Per convincere l’acquirente, vengono utilizzate varie scuse, le più comuni includono: 

  • “il pagamento è più rapido”, 
  • “non dovrai pagare commissioni come su Vinted”, 
  • “è più vantaggioso per entrambi”,
  •  “posso offrirti uno sconto ulteriore”.

In questo scenario, il truffatore utilizza Vinted, unicamente per individuare potenziali vittime. Se l’acquisto viene effettuato al di fuori della piattaforma, l’acquirente non può usufruire della Protezione Acquisti.

Questo significa che non potrà richiedere rimborsi, nel caso in cui la merce non arrivi o arrivi in condizioni diverse da quelle promesse .

Di conseguenza, l’acquirente si troverà senza merce o con un articolo difettoso, nonostante abbia effettuato il pagamento.

In questi casi spesso non si riesce neanche a lasciare una recensione negativa per mettere in guardia gli altri. Poiché il truffatore cancella il proprio account o blocca l’acquirente.

È fondamentale evitare qualsiasi proposta che implichi di concludere l’acquisto al di fuori dell’app. È importante acquistare e pagare tramite Vinted per ogni transazione, in modo da beneficiare delle protezioni offerte dalla Protezione Acquisti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: LE TRUFFE PIÙ DIFFUSE NEL MONDO DEGLI INVESTIMENTI

Hacker prono a fare truffe su vinted

Come denunciare i tentativi di truffe su Vinted o una truffa effettuata

Se hai fondati sospetti riguardo a un utente, è consigliabile segnalarlo direttamente a Vinted. Come? Contattando il servizio di assistenza

Un altro approccio è quello di chiedere consigli agli altri utenti sul Forum.

Quando purtroppo la truffa è già avvenuta, la miglior azione da intraprendere è segnalare l’utente e mettere in guardia potenziali vittime.

Per fare ciò, puoi aprire una discussione sul forum in cui racconti l’accaduto e includi il nickname del truffatore o della truffatrice. In questo modo, altri utenti che potrebbero cercare informazioni su di lui o di lei potranno facilmente trovare la discussione.

Oltre al forum di Vinted, possono risultare particolarmente utili i gruppi Telegram creati dagli utenti stessi. Questi gruppi, consentono di collaborare nel riconoscere in anticipo le truffe su Vinted e adottare misure preventive.

Truffe su Vinted da parte dei venditori: Cosa considerare

Prima di concludere è doveroso metterti in guardia, le truffe su Vinted non colpiscono solo gli acquirenti, ma anche i venditori. 

In questo caso è essenziale evitare qualsiasi richiesta sospetta, che implichi di spostare la conversazione al di fuori dell’applicazione. 

Ecco una lista degli elementi che NON DEVI condividere MAI

  • numero di telefono, 
  • contatti sui social media, 
  • dettagli relativi a informazioni bancarie o simili.

Come menzionato all’inizio, la truffa e le tecniche di ingegneria sociale sono alla base delle frodi su Vinted. Se un acquirente vi contatta e le sue richieste o domande sollevano dubbi o sembrano sospette, è importante iniziare a essere cauti.

Un’azione utile è inserire il nickname dell’utente che vi ha contattato nella barra di ricerca del forum di Vinted. In questo modo è possibile verificare se ci sono discussioni a suo carico, avviate da altri utenti che possono aver avuto un’esperienza negativa con lui.

Nel caso dei venditori, una truffa comune consiste nell’ordinare un articolo, riceverlo e poi segnalare falsi problemi, come danni o difetti al prodotto. In alcuni casi, l’acquirente disonesto può persino affermare di non aver ricevuto il pacco o di averlo ricevuto vuoto.

A questo punto, le conseguenze possono variare a seconda della situazione.

Conclusione

In conclusione, è fondamentale essere consapevoli dei rischi di truffe su Vinted, sia che siate acquirenti o venditori. Riconoscere venditori affidabili, sfruttare le protezioni offerte dalla piattaforma e segnalare tentativi di truffa, sono passi cruciali per godere di un’esperienza sicura sulla piattaforma. 

Restare vigili e diffidare da richieste sospette è la chiave per evitare di cadere vittima di truffe online, proteggendo così il proprio denaro e la propria reputazione sulla piattaforma.

 

Stefano Picchio on EmailStefano Picchio on FacebookStefano Picchio on InstagramStefano Picchio on Youtube
Stefano Picchio
Imprenditore digitale
Tutto è iniziato nel 2013, momento in cui mi sono interessato al mondo dell'online.
In quegli anni facendo piccoli investimenti di natura finanziaria. Successivamente ho scoperto altri settori di investimento fino a conoscere ed appassionarmi di imprenditoria e digital marketing.
Ora ho uno smart-team di 11 collaboratori sparsi in giro per il mondo con i quali gestisco le mie 3 aziende.

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *